Nell’ambito dei festeggiamenti organizzati per i cento anni del Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise, una rappresentanza degli studenti delle diverse sedi dell’Istituto Agrario tecnico e professionale “Arrigo Serpieri” di Avezzano, accompagnati dal Dirigente Scolastico, dott. Francesco Di Girolamo, dalla Vice Preside, prof.ssa Marina Desiderio, e da altri docenti dell’Istituto di Avezzano e di Castel di Sangro, hanno partecipato al Convegno “Educazione alla sostenibilità: uno strumento per la tutela della biodiversità”, svoltosi il 9 settembre a Pescasseroli, alla presenza del Ministro dell’Istruzione, Patrizio Bianchi. Ad aprire i saluti istituzionali, dopo l’avvio dei lavori a cura del Direttore del Parco Luciano Sammarone, è stato l’intervento del Presidente del Parco, Giovanni Cannata, al quale sono seguiti, tra gli altri, i saluti istituzionali dei rappresentanti delle Regioni Abruzzo, Lazio e Molise, del Direttore Generale dell’Ufficio Scolastico Regionale Massimiliano Nardocci e del Presidente del Parco Gran Paradiso, Italo Cerise.  

“E’ stata una significativa occasione di confronto e di riflessione sulla fondamentale importanza della conservazione della natura, unita all’educazione alla sostenibilità, soprattutto in considerazione del sempre più evidente impatto dei cambiamenti climatici – dichiara il Dirigente Scolastico Di Girolamo -; per gli studenti del Serpieri, la cui peculiare vocazione ha nello sviluppo sostenibile un imprescindibile cardine, la partecipazione all’evento ha rapprentato un momento di preziosa ed entusiastica formazione a diretto contatto con la natura nel territorio del nostro Parco, modello di salvaguardia ambientale e sostenibilità. Particolarmente emblematico nelle parole del  Ministro Bianchi – conclude il dott. Di Girolamo – l’auspicio di una scuola aperta, inclusiva e affettuosa”.  

Nel corso degli interventi istituzionali, è stata sottolineata l’importanza dei rapporti tra il Parco e le scuole del territorio, evidenziando il valore dell’educazione e della salvaguardia ambientale nell’ambito della formazione degli studenti.

I ragazzi del Serpieri hanno molto apprezzato la disponibilità del Ministro Bianchi a condividere con loro un momento di conversazione conviviale alla conclusione del convegno.